La storia del lievito…

La storia del lievito…

L’uso del lievito non è recente. Senza conoscerne la sua funzione o esistenza, gli uomini hanno sempre usato il lievito.

 

La storia risale a 5000 anni fa…

…quando gli Egiziani utilizzavano il lievito per preparare il pane, credendo che fosse un miracolo. Torniamo indietro nel tempo…

Gli uomini hanno sempre usato il lievito, da molto prima che fosse inventata la scrittura. Gli Egiziani lo utilizzavano per fare il pane cinquemila anni fa. Tuttavia, non conoscevano il processo di fermentazione del lievito e credevano che la reazione chimica fosse un miracolo.
Prima, si accontentavano di preparazioni a base di cereali, farina d’avena, o di focacce come componenti di base della dieta quotidiana.

Il pane è nato il giorno in cui l’uomo ha compreso che, con la fermentazione naturale, l’impasto aumentava di volume e migliorava in termini di sapore e consistenza.

Nel primo secolo d.C. si narra che il primo pane sia stato prodotto in Gallia e in Iberia utilizzando la schiuma della birra, ovvero lo strato superiore che si forma sulla bevanda durante la fermentazione. Questo metodo ha aiutato a velocizzare la fermentazione, a migliorare il gusto del pane e il modo in cui lievitava.

 

Grazie Pasteur!

La storia del lievito ha registrato una svolta decisiva nel 1857, quando Louis Pasteur ha scoperto il processo di fermentazione. Rivivete con noi questa piccola rivoluzione del XIX secolo!

La storia del lievito ci riporta indietro nel tempo al 1680: utilizzando un microscopio, Leeuwenhoeck osservò i globuli del lievito di birra per la prima volta. Ma è stato solo nel 1857, grazie al lavoro dello scienziato francese Pasteur, che il processo di fermentazione è stato compreso. Pasteur era convinto che gli agenti responsabili della fermentazione fossero i lieviti. È riuscito a stabilire il ruolo chiave del lievito come microrganismo responsabile della fermentazione alcolica.

Ha svelato questi misteri dimostrando che le cellule del lievito possono vivere in presenza o in assenza di ossigeno. Pasteur aveva ben presto compreso che il lievito è indispensabile per ottenere gli aromi e i sapori del pane.

Nel corso della storia, il lievito per panificazione, Saccharomyces cerevisiae, si è imposto in tutto il mondo come il metodo migliore per far crescere gli impasti.